giovedì 25 luglio 2013

Lettera aperta all'Onorevole sindaco Orlando

Caro onorevole e sindaco di Palermo Leoluca Orlando:Sono appena rientrato a Palermo dopo una assenza di solo sette giorni ,proveniente da Alcamo marina,dove,mi sono arrovellato le meningi per capire come fare la raccolta differenziata,.i giorni dispari(entro le 8.00)tirare fuori e poggiare sul marciapiedi più vicino il contenitore contenente,scarti alimentari e vegetali .I giorni pari,carta e plastica,il sabato pomeriggio ,vetro e alluminio.Solo di domenica,venivano accettati i preziosi:(oro,argento e diamanti).Ammetto che è stata una trovata utile e geniale.Gli ultimi arrivati,per non  prendere salate multe,si trovavano a chiedere delucidazioni a coloro che erano arrivati la settimana prima. In questo modo si favorivano le pubbliche relazioni tra vicini ,ma non  era certo mio intento,elogiare solo le buone cose fatte dai sindaci  di altri comuni .Eventualmente potranno farlo gli stessi concittadini a mettere in evidenza le cose da migliorare,io da fugace turista vorrei mettere in evidenza,le beghe e le cafonate dei commercianti italiani ,che dopo aver pianto per due anni ,gridando ai quattro venti che la crisi aveva creato voragini incolmabili . Ora che quei quattro polli" sono e stanno arrivando,"bisogna fare cassa sulle spalle dei malcapitati e giù con rincari su tutto.un esempio per tutti,entrato in tabaccheria ,le cartine per rullarvi il tabacco ,il pacco doppio lo fanno pagare il 20%in più,invece di 1 euro 1,20.Ho fatto notare al gestore,sapete cosa ha risposto sorridendo?ma che sono 20 centesimi ,poco ma rapportato ad 1.Comprando un articolo che paghi 10,100 etc..la musica cambia.Allora un consiglio a coloro che si apprestano ad andare al mare ,non fatevi arrostire dai commercianti furbetti,tutto ciò che potete portare di piccolo e leggero portatevelo."Nelle cose futili,Aumentano gli utili."questo motto l'ho appena coniato,carino no?Ma adesso torniamo a noi,caro signor sindaco Orlando "Ho omesso volutamente onorevole,che di questi tempi è divenuto sinonimo di ladro,ed io l'ho sempre stimata troppo. Ma cosa mi sono perso ?imboccando via Regione Siciliana ,lungo tutto il marciapiede longitudinale che divide le due carreggiate ,una sporcizia che non avevo mai vista,neanche al tempo di Cammarata sindaco.Carta ,bottiglie di plastica ,pannolini e zingari con spazzole per lavare i vetri.Allora mi chiedo ,il peso degli anni che si fa sentire?oppure è venuto a mancare quell'ardore dei vecchi tempi,quando la statua del cavalluccio era emersa dall'immondizia,la passeggiata al foro italico,e le villette curate e finalmente liberate dagli accampamenti dei rom e l'allontanamento dei giostrai .Impegni ,ben più gravosi,anche economicamente per il comune.Per il turista che arriva ,deve essere come ricevere un pugno agli occhi ,se anche a me ha fatto una impressione tremenda.Lo so, anch'io ho notato che i cassonetti erano stati vuotati regolarmente.Lungi da me essere razzista ,ma quanto danno fanno all'immagine di una città culla del mediterraneo .Poi c'e il danno procurato ai cittadini,sperperando soldi solo per lucrare sulle tangenti e ottenere voti di scambio.Lavori protratti lungamente nel tempo e mai terminati.Quante ore di stress abbiamo dovuto sopportare per attraversare tale raccordo autostradale,cimitero di piloni di cemento armato,accuratamente seppelliti dai rampicanti.non scopro certo l'acqua calda nel dire che i ponti metallici muniti di ascensori non sono stati tutti collaudati .Ma l'ufficio tecnico di Palermo da chi è diretto ?Tutti i semafori a chiamata chi li ha appaltati?la scusante era che dovevano servire a velocizzare il traffico dopo la chiusura del semaforo di via Perpignano, non avremmo dovuto più vedere i lavavetri,invece l'unica cosa che i non abbiamo più notato è stata la macchina della polizia municipale.i semafori sono continuamente impegnati dagli stessi a turno .Chi beneficia di tale commercio?non siamo certo noi automobilisti.Caro sindaco perché mi sembri stanco e inerme ?Perché se fai una passeggiata  al tramonto lungo il corso Tukory basso,passando per la stazione centrale e fai a piedi la via Lincoln,fino al Jolly Hotel ed oltre fino alla villa al mare,dove con questo caldo di agosto la gente porterebbe volentieri i propri figli,invece di vedere una miriade di prostitute di tutti i colori e di tutte le età.gli stranieri si schifano e ci prendono per il culo.Lo sapete cosa dicono i tedeschi alla guida turistica indicando il giardino accanto la villa Giulia,quello essere orto bottanico?oppure che le mura delle cattive siano state chiamate così perché,vi sostano le prostitute.Confidiamo in lei signor Sindaco,per una città più vivibile e più sicura .